Campeggio a Gallipoli

Cosa c’è di meglio per chi ama la natura di una bella vacanza in Salento in un campeggio, all’ombra di una bella ed ombrosa pineta o tra le belle ed eleganti fronde di ulivi secolari?

Campeggiare sotto gli ulivi... Che emozione!
Campeggiare sotto gli ulivi... Che emozione!

Certo si tratta di un tipo di vacanza molto spartana, dove mancano molte delle comodità di chi si reca in vacanza in una camera d’albergo o in una pensione, in un villaggio turistico o in un residence.

Ma svegliarsi al mattino con l’arietta frizzante ed i mille profumi della macchia mediterranea, tra il cinguettare degli uccelli ed i tenui rumori del bosco è una di quelle esperienze da non mancare.

Nel territorio salentino sono molti i luoghi in cui trascorrere una vacanza così, per esempio un campeggio a Gallipoli, sulla costa ionica del Salento.

Uno splendido mare che si raggiunge comodamente a pochi passi dall’uscita del campeggio, attraversando le ultime propaggini della pineta e la macchia mediterranea che si stende tra le dune, in cui trionfano il mirto, la salvia ed il rosmarino selvatico.

Per chi possiede un camper sono previsti posti appositi, con i necessari servizi di collegamento alla rete elettrica, e per i più pigri, quelli che mai e poi mai si cimenterebbero con corde e picchetti non mancano le proposte di spaziosi bungalow, mono o bilocali, dove trascorrere le vacanza all’ombra di una fiorita veranda.

Chi ama le vacanze in campeggio solitamente è un amante dei paesaggi naturali, e perciò sarà sicuramente interessato alle possibilità di fare escursioni in bicicletta sia lungo la costa di Gallipoli che nell’entroterra. Il territorio è decisamente favorevole a questo tipo di escursione, grazie all’assenza di grandi pendenze che potrebbero mettere a dura prova i meno allenati.

Tra gli itinerari più interessanti Gallipoli – Leuca, lungo la litoranea, particolarmente suggestivo una volta doppiato Torre Pizzo, perchè la costa si alza a picco sul mare offrendo paesaggi grandiosi per bellezza e fascino oppure lo stesso percorso ma attraversando la campagna, tra bei paesaggi rurali e paesini di estremo interesse sia per bellezza che per patrimonio storico ed artistico. Verso nord ci si può spingere fino al Parco Naturale di Portoselvaggio, dove, attraversata la pineta, ci si trova davanti a splendide insenature dove rinfrescarsi con una bella nuotata in un mare meravigliosamente limpido ed immacolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *