Residence Gallipoli

Il Salento, una terra magnifica dove in dolce armonia si sposano un mare limpido e cristallino e assolata campagna, in origine arida e sassosa ed ora diventata una festa di vegetazione, di ulivi secolari, di lunghi filari di vigne, di immensa distese di campi coltivati che donano generosamente i loro prodotti sia per il fabbisogno del territorio sia per essere esportati in grande quantità nelle altre regioni italiane.

Infuocati tramonti salentini
Infuocati tramonti salentini

Una terra dove paesi e città vi possono raccontare, attraverso stupendi edifici e costruzioni una storia antichissima, di remoti insediamenti dell’uomo in questo angolo di territorio, addirittura ancora prima che questi fosse in grado di costruire, quando i nostri antichi antenati vivevano timorosi nelle grotte, dedicandosi alla caccia.

Patria di elezione di popolazioni provenienti da lontano, dai Balcani, dalla Grecia, dall’Asia Minore, che in questo lembo di terra si sono scontrati ed hanno convissuto, in cui si sono amalgamate e fuse insieme millenarie culture, greca, bizantina, illirica, romana, veneziana fino agli spagnoli ed ai turchi e saraceni, che oltre che aver portato morte e distruzione hanno contribuito anche con la loro cultura ed il loro gusto artistico.

Per gustare al meglio tanta bellezza prenotate un appartamento in un residence a Gallipoli, vi troverete in una delle cittadine più caratteristiche del Salento, ammirerete il suggestivo centro storico arroccato su un isola affacciata sull’entroterra e ad essa legata da u ponte, oggi in muratura, un tempo levatoio.

Le belle chiese, testimonianza della religiosità dei gallipolini, seicentesche e barocche facciate di pietra leccese, la morbida e rosata pietra che con la sua particolare bellezza e duttilità ha tanto contribuito al fiorire dello splendido barocco pugliese. E le magnifiche feste cittadine, come quelle che si svolgono durante la Settimana Santa, a Pasqua, con la processione della Madonna SS. Addolorata, portata in corteo per le vie della città, o il più pagano Carnevale, con un falò propiziatorio e la sfilata dei carri allegorici.

Prendete la litoranea che costeggia le mura che racchiudono il centro storico di Gallipoli, partendo dall’ombra dei bastioni del Castello Angioino, davanti a voi lo splendido panorama della costa, delle belle spiagge che sono un richiamo irresistibile per chi ama il mare limpido e la sabbia fine e dorata. Verso nord potete scorgere, lontano Lido Conchiglie, e più vicina alla città Rivabella, con il suo chilometro e mezzo di spiaggia, mentre a sud oltre la bella distesa di sabbia di Lido San Giovanni, con la moltitudine di stabilimenti balneari, potete scorgere da lontano i riflessi color smeraldo di Baia Verde, incantevole ed immacolata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.