Bed and breakfast a Gallipoli

Affacciata sulla costa ionica del Salento, Gallipoli è una cittadina di circa 25000 abitanti appartenente alla provincia di Lecce.

Il nome Gallipoli che apparentemente richiama il volatile in realtà sembra che derivi verosimilmente dall’antica denominazione greca attribuita alla città, ovvero “kali polis”, città bella, tuttavia negli stemmi e nei gonfaloni cittadini l’effige del gallo fa bella mostra di se.

Veduta di Gallipoli
Veduta di Gallipoli

E’ una cittadina molto rinomata e visitata ogni anno da migliaia da turisti e visitatori, attirati in questa bella località dalla moltitudine di attrattive che offre.

Chi ama l’arte e le opere architettoniche si fermerà ad ammirare le mote chiese che svettano tra i vicoli del centro storico, la splendida Cattedrale, con la sua facciata movimentata di gusto barocco, la Chiesa di Santa Maria della Purità, con i pavimenti in maiolica e le numerose ed interessanti tele conservate all’interno, tra le quali una preziosa opera di Luca Giordano, uno degli artisti più interessanti ed importanti del seicento napoletano, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, con la facciata decorata da maioliche dipinte a mano, e l’ottocentesca Chiesa del Carmine, da cui a luglio parte una delle più sentite manifestazioni religiose della città, la processione che attraversa le cittadina per raggiungere la Cattedrale.

Chi immagina la sua vacanza nelle puglie come un periodo di relax e pace disteso su qualche incantevole spiaggia a Gallipoli troverà quello che sta cercando. La linea costiera infatti è un paradiso di spiagge, una più bella dell’altra che si susseguono senza sosta da Torre del Pizzo fino a Gallipoli, e, una volta passata la cittadina, proseguono verso nord in direzione di Santa Maria al Bagno, Santa Caterina e Portoselvaggio dove la costa si fa rocciosa ma altrettanto splendida.

Tra le tante possibilità di trovare una struttura alberghiera, che sono notevolmente aumentate di numero a partire dagli anni ’70, quando la cittadina ha iniziato la sua parabola ascendente di località turistica di forte richiamo, non mancano i bed&breakfast a Gallipoli, una soluzione più economica rispetto ad un appartamento in un residence o in un albergo e spesso dislocati in belle palazzine, sia nel centro storico che nel borgo nuovo, oppure sul bellissimo litorale all’altezza di Lido San Giovanni o alle spalle dell’incantevole Baia Verde.

Appartamenti a Gallipoli

Cercate un luogo dove trascorrere le vacanze? Una bella località al mare che vi riservi l’incanto di spiagge assolate e di sabbia dorata e finissima da dove scendere pigramente in mare? Una bella cittadina dove trascorrere un pomeriggio o una sera ad ammirare preziosi monumenti artistici ed architettonici in un centro storico suggestivo?

Mare azzurro sulla costa a nord di Gallipoli
Mare azzurro sulla costa a nord di Gallipoli

Gallipoli è quello che fa per voi!

Un appartamento a Gallipoli, tra le tante proposte che potete trovare sia all’interno della cittadina che nei nuovi insediamenti urbani che si sono sviluppati a sud della città alle spalle dei bellissimi litorali di Lido San Giovanni e Baia Verde, ed ecco che le vostre vacanze nel Salento cominceranno nel migliore dei modi.

Un panorama da sogno, quello dei dintorni di Gallipoli che potrete ammirare in tutto il suo splendore percorrendo la strada litoranea che costeggia all’esterno delle mura che circondano il centro storico, arroccato su un isola unita alla terraferma da un ponte in muratura. Da là avrete la visione delle bellissime distese di sabbia che si estendono a vista d’occhio a sud ed a nord di Gallipoli, e potrete farvi un idea delle bellezza di quanto è bello questo litorale.

Oltre alla costa Gallipoli è amata da turisti e visitatori per il bellissimo centro storico, che dalla centrale Via de Pace si dipana in vicoli e strade di indubbio fascino, tra le quali si alzano magnifiche chiese e palazzi, dei quali molti sono eccelse testimonianze dell’influsso del gusto barocco che tanto si è sviluppato nel territorio salentino, a partire dalla splendida Lecce.

Da visitare la Cattedrale, con una splendida facciata seicentesca, la Chiesa di Santa Maria della Purità con i suoi pavimenti di maiolica e le splendide tele conservate all’interno, e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, che presenta anch’essa maioliche dipinte ad abbellirne la facciata. E non mancano palazzi interessanti, come il Palazzo del Seminario ed il Palazzo Balsamo, anch’essi barocchi.

Appena al di là del ponte che congiunge l’antico centro abitato alla moderna Gallipoli si può ammirare la bella Fontana Greco Romana, che in origine si credeva fosse tra le più antiche d’Italia, con i suoi bassorilievi raffiguranti scene tratte dalla mitologia greca.

Il porto di Gallipoli

Tra le località costiere che si affacciano sul Mar Ionio in Puglia e che fervono di attività portuale se escludiamo il grande centro industriale e mercantile di Taranto troviamo Gallipoli nel Salento.

Il castello ed il porto a Gallipoli

Sin dall’antichità Gallipoli era il punto di partenza e di arrivo di un cospicuo numero di imbarcazioni da carico, e sulle attività commerciali e di comunicazione Gallipoli ha basato tanto della sua attività economica e del suo sviluppo civile.

Dall’epoca della dominazione di Roma, una volta conquistata Gallipoli e Taranto che le avevano opposto un’orgogliosa e tenace resistenza, Gallipoli sarà la base commerciale per l’esportazione verso il nord dei maggiori prodotti dell’economia pugliese, vino ed olio su tutti. L’attività del porto decadrà con la distruzione della della città durante l’epoca delle invasioni barbariche, e tornerà a conoscere un nuovo fondamentale sviluppo con l’arrivo dei bizantini prima, dei veneziani e degli aragonesi poi che attueranno profondi miglioramenti strutturali facendo diventare il porto di Gallipoli uno dei più importanti della costa.

A Gallipoli ci sono essenzialmente due porti, il Porto Mercantile, dall’ampio sviluppo che si distende accanto alle mura della città vecchia ed il Porto Antico, sito nel tratto di mare compreso tra il bastione del Rivellino sull’isola dove si trova il borgo vecchio e la terraferma, all’altezza della Fontana Greco Romana.

Il Porto Antico è anche chiamato Porto Peschereccio, ed è qui che ferve l’attività instancabile ed antica dei pescatori particolarmente vivace in questo tratto di costa. Ogni mattina sui moli del porto vecchio si riversano i preziosi prodotti pescati in mare, il pesce azzurro, le aragoste, i polipi, ed i pesci dalle carni prelibate che trionfano nelle tavole dei buongustai, orate, spigole, branzini, pesce spada.

A poca distanza dal Porto Antico si trova l’importante mercato del pesce di Gallipoli, che ogni mattina molto presto inizia la sua attività ed in cui è piacevole recarsi per vedere un tratto molto interessante della vita di Gallipoli, i pescatori che mettono all’asta i pezzi migliori, e che aprono davanti a voi ricci e conchiglie per farvene apprezzare la bontà e la freschezza.

Negli ultimi decenni il porto sta sviluppando anche ottima capacità ricettive per quanto riguarda le imbarcazioni da diporto e turistiche.